IDI News

IDI di Roma: inaugurato il nuovo reparto di Medicina Generale

All’ IDI di Roma è stato inaugurato oggi, 22 aprile 2022, il nuovo reparto di Medicina Generale con 32 posti letto.

Dopo il recente avvio dello Skin Cancer Center, centro di eccellenza per la chirurgia dermatologica e oncologica nazionale si è inaugurato questa mattina il nuovo reparto di Medicina Generale.

Dopo la benedizione del reparto impartita da Padre Giuseppe Pusceddu, Presidente della Fondazione Luigi Maria Monti, presenti il Prof. Carlo Della Rocca, Preside della Facoltà di Farmacia e Medicina dell’Università “La Sapienza” e il Prof. Giovanni Pellacani, Direttore della Clinica Dermatologica del Policlinico Umberto I, Università “la Sapienza” è iniziata l’operatività della nuova struttura, diretta dal Prof. Antonio Sgadari, dotata di 32 posti letto suddivisi in 21 posti letto di medicina generale, 2 di gastroenterologia, 5 di geriatria e 4 di neurologia.

“Grazie alla disponibilità dei nuovi posti letto” – ha affermato la Dott.ssa Annarita Panebianco, Direttore Sanitario IDI – “si provvederà alla presa in carico e alla gestione globale dei pazienti affetti da lesioni cutanee associate a malattie internistiche, ponendo un focus di attenzione verso i pazienti geriatrici. L’invecchiamento della popolazione procede sempre più rapidamente e ci si deve aspettare, nei prossimi anni, un ulteriore aumento dell’età media dei pazienti ricoverati insieme ad un aumento del livello di fragilità e complessità clinica.”

“L’apertura di questo nuovo reparto, rappresenta un’ulteriore importante tappa del percorso di rinnovamento e sviluppo che sta coinvolgendo l’intero ospedale”, ha affermato il Consigliere Delegato dell’Idi Alessandro Zurzolo. “È partito un graduale processo di arricchimento dell’offerta ospedaliera con nuove discipline quale ad es. l’endoscopia digestiva, l’arrivo di professionalità sanitarie di eccellenza e iniziative messe in atto per migliorare i servizi all’utenza come il nuovo sistema di prenotazioni ad intelligenza artificiale, la nuova piattaforma digitale e, a breve, il pagamento on-line e la segnaletica direzionale dell’ospedale.”